Web
Analytics
Il matrimonio simbolico religioso. L'attore celebrante nella nostra riproposizione religiosa.

Matrimonio simbolico con finto rito religioso e attore celebrante:

Perchè scegliere un matrimonio con finto rito religioso con attore officiante?

Innanzi tutto precisiamo che si tratta SEMPRE  di attori professionisti proventineti dal palcoscenico o dall'ambito teatrale, nessun dilettante allo sbaraglio quindi! Del resto siamo i primissimi a Roma e tra i primi in Italia già dal 2007 ad aver proposto ed ideato il servizio di una finta cerimonia civile, e sicuramente fra i pochissimi a fornire un servizio per il FINTO RITO RELIGIOSO. I motivi che spingono una coppia di sposi ad optare per la scelta di una riproposizione fittizzia del FINTO MATRIMONIO RELIGIOSO possono essere i più svariati, da un puro impedimento logistico, ad un problema di credo religioso di uno o di entrambi gli sposi, che però non possono o vogliono rinunciare all'emozione di celebrare il classico rito matrimoniale per eccellenza.

Come funziona: Liturgia della parola, veridicità e questione morale

Tra tutti i servizi che proponiamo, quello del FINTO RITO RELIGIOSO è sicuramente il più delicato, per ovvie ragioni morali e legate agli aspetti spirituali, in assoluto ed in particolare anche perchè l'Italia è di fatto una nazione storicamente e culturalmente di forte fede cattocristiana. Pertanto il nostro approccio "è" e deve assolutamente essere visto in un'ottica di performance professionistica attoriale, relativamente al distacco sulla questione spirituale da una parte, e l'immedesimazione nel ruolo dall'altra, come avverrebbe in una fiction. La celebrazione del FINTO MATRIMONIO RELIGIOSO si riconduce a quella della LITURGIA DELLA PAROLA, che non contempla di fatto LA COMUNIONE, che per ovvii motivi legati appunto al rispetto della spiritualità e del sacramento in cui sono coinvolti soggetti diversi dagli attori principali (SPOSI E TESTIMONI) eviteremo. Così come per qualsiasi tipo di consacrazione o ritualità che non coinvolga unicamente gli stessi attori principali, la riproposizione dela LITURGIA DELLA PAROLA, che è di per se stesso un rito più semplice e meno impegnativo di quello classico, sarà pianificato e programmato nelle sue diverse opzioni insieme agli sposi previa almeno 2 incontri preliminari con il nostro ATTORE/FINTO PRETE, compatibilmente ai loro desideri, aspettative e carattere ma sempre in linea con il rispetto e la veridicità del rito stesso. CONDIZIONE IMPRESCINDIBILE, è la firma della liberatoria da parte degli attori principali (ATTORE/FINTO PRETE, SPOSI E TESTIMONI) dove si dichiara la natura assolutamente fittizzia e puramente teatrale e rievocativa del finto rito religioso, così come dell'uso di tutto il materiale e l'attrezzeria quale non originale ed a puro scopo teatrale. Inoltre è NECESSARIO che la location NON sia un luogo di CULTO o CONSACRATO. Il servizio di Rito religioso (finto prete) e' disponibile,  salvo date già impegnate, sempre tutto l'anno, pur avendo sede a Roma, operiamo su tutto il territorio nazionale. Tutta l'attrezzeria impiegata nella cerimonia simbolica è di assoluta qualità e veridicità, a partire dagli abiti, i paramenti, il messale, i ceri, coordinati per l'altare, eventuali inginocchiatoi, e tutti gli accessori "pseudo-sacri" per la celebrazione, compatibilmente sempre alla messa in scena e la finzione e la sua riuscita ottimale.

Il nostro obiettivo

E' il momento più importante di un giorno straordinario ed irripetibile, e come tale deve essere trattato. Consci del fatto che si tratta di una FINZIONE anche se di ottima fattura, senza alcun valore LEGALE nè di SACRALITA' il nostro scopo quindi, è fare vivere il lato emozionale, non solo agli sposi protagonisti ma anche gli amici ed i parenti, in maniera più fedele e ricca possibile, sempre in linea con i desideri le aspettative ed il carattere degli sposi, lasciando a noi ogni preoccupazione e incombenza relativa alla conduzione e realizzazione della cerimonia così come scelta e programmata negli accordi precedenti.